Ediltre Erre. Realizziamo i Vostri Progetti.

Porte interne: come sceglierle per la propria casa

porte interne

Una casa senza porte interne è incompleta. Perché sia definita tale, quindi, è necessario che un’abitazione abbia le porte giuste, sia da un punto di vista estetico che da un punto di vista funzionale.

Sia che decidiate di ristrutturare casa, sia che dobbiate semplicemente cambiare gli infissi, sappiate che dalle porte interne si capirà molto, moltissimo di voi, dei vostri gusti, delle vostre abitudini e del carattere della vostra casa. Le porte sono fondamentali, molto più di quello che pensate, e ve ne accorgerete soprattutto quando ne avrete veramente bisogno.

Onde evitare di farvi prendere dal panico, dall’indecisione e dalla paura di sbagliare, ecco alcuni semplici consigli su come fare a scegliere le porte più giuste per la vostra casa.

Dividere e gestire gli spazi con le porte interne

Prima di tutto, chiedetevi quanto è grande la vostra casa e cercate di capire se è possibile dividere la zona living dalla zona notte. Se sì, fatelo con una porta, meglio se a scomparsa o a scorrimento (ma andrà bene un divisorio qualsiasi. Spesso non ci pensiamo, ma la zona giorno è la parte potenzialmente più vissuta dagli ospiti della vostra casa, al punto che non è neppure detto che vedranno mai la vostra zona notte (eccezion fatta per il bagno, ma se avete i doppi servizi sarebbe bene destinare uno dei due prettamente per gli ospiti).

In linea di massima, però, se lo spazio che avete a disposizione è molto, avete molta più possibilità di scelta: un modello di porta che va molto di moda ultimamente, infatti, è quella a soffietto, che potrebbe fungere da vero e proprio divisorio tra le due zone. Se avete poco spazio, però, la soluzione più ottimale sarebbe quella di incastrare una porta a scomparsa tra una parte e l’altra della casa.

Porte interne: materiali, forme e colori

Le porte servono a dividere, separare, razionalizzare, ma non è mica detto che esistano porte tutte della stessa forma, tipologia e dimensione. Oltre al colore della porta, infatti, è possibile scegliere il materiale ma soprattutto la forma. Se avete tempo e soldi a disposizione, potreste valutare la possibilità di realizzare porte a vetro da una stanza all’altra (meglio se in salone, di certo mai in camera da letto), oppure se vi piace osare un po’ di più sarebbe bello scegliere una porta su misura, magari fuori standard, in un colore scelto da voi o con una fantasia di vostro gradimento. Si tende a osare poco con le porte, invece il design in questo caso parla chiaro e propone tantissime idee a cui ispirarsi.

Porte interne: come sceglierle per la propria casa ultima modifica: 2019-12-03T10:18:24+00:00 da insem

Leave Comment